Shop

TOP IN ACCIAIO INOX CM.100XP70, SPESSORE 3 CM. +ALZATINA DA18: art. TOP100

 300,00

art. TOP100:

TOP IN ACCIAIO INOX CM.100XP70, SPESSORE 3 CM. +ALZATINA H 18 CM.

Peso kg.21

Non usare MAI detergenti acidi e/o abrasivi
E’ assolutamente da evitare l’uso di detergenti acidi, in special modo l’acido muriatico, la candeggina o prodotti contenenti cloro e/o preparati in polvere o pasta abrasiva. Se accidentalmente queste sostanze venissero a contatto con le superfici d’acciaio inox sciacquarle immediatamente con abbondante acqua e ripetere l’operazione di pulizia straordinaria.
Descrizione

art. TOP100:

TOP IN ACCIAIO INOX CM.100XP70, SPESSORE 3 CM. +ALZATINA H 18 CM.

Peso kg.21

———————————————–

L’acciaio inox è un materiale molto resistente, ma occorre seguire le regole indicate dagli esperti:

Pulizia quotidiana:
Pulire giornalmente le superfici, dopo averle utilizzate, con normale detergente per stoviglie ed una spugna NON abrasiva, sciacquare con abbondante acqua, meglio se calda. Per mantenere la superficie senza macchie di calcare e senza aloni, asciugare con uno panno di cotone. Se dopo questa operazione fossero ancora visibili degli aloni si può ripetere l’operazione di asciugatura con un panno inumidito di alcol denaturato. Nel caso di acciaio inox decorato o satinato è opportuno passare il panno nel senso in cui si sviluppa il disegno. Per eseguire una veloce trattamento della superficie purché non unta, si può praticare quest’ultima operazione anche senza il preliminare lavaggio, ottenendo un buon risultato.
Pulizia straordinaria:
La pulizia straordinaria va eseguita ogni quindici, venti giorni, con  un prodotto specifico cremoso facilmente reperibile in commercio. L’operazione è semplice e si esegue strofinando la superficie con una spugna umida, non bagnata, e la crema detergente: ricordarsi di agire nel senso del decoro per le superfici decorate e satinate. Dopo aver agito più volte uniformemente sulla superficie (la crema bianca inizia a diventare grigia) sciacquare abbondantemente con acqua, meglio se calda. Per mantenere l’area senza macchie di calcare o aloni, asciugare con un panno di cotone morbido, pulito e che non lasci peli. Per un metro quadro di superficie occorrono pochi minuti di lavoro. Se risultassero ancora aloni, a questo punto ripetere l’asciugatura con lo straccio di cotone inumidito di alcol denaturato.
Non usare MAI detergenti acidi e/o abrasivi
E’ assolutamente da evitare l’uso di detergenti acidi, in special modo l’acido muriatico, la candeggina o prodotti contenenti cloro e/o preparati in polvere o pasta abrasiva. Se accidentalmente queste sostanze venissero a contatto con le superfici d’acciaio inox sciacquarle immediatamente con abbondante acqua e ripetere l’operazione di pulizia straordinaria.
RESISTENZA ALLA CORROSIONE:
Acciaio AISI 304 (inox 18-10). Ottima resistenza alla corrosione
Acetilene (commerciale), Aceto, Acetone, Acido acetico, Acido borico, Acido butirrico, Acido citrico,Acido cromico, Acido fosforico, Acido nitrico, Acido ossalico, Acido tartarico, Acqua dolce, Acqua ossigenata,Acqua ragia, Ammoniaca, Anidride carbonica, Anilina, Bagni di concia, Bagni di cromatura, Bagni di fissaggio Fotografico (può essere attaccato in presenza di acido Solforico), Bagni di sviluppo Fotografico, Benzina,Bicarbonato di sodio, Birra, Bisolfato di sodio, Borace, Butano, Canfora, Carbonato di sodio, Citrato di sodio,Cloroformio, Cloruro di ammonio, Cloruro di magnesio (soggetto a vaiolature), Cloruro di potassio (soggetto a vaiolature), Coca Cola (sciroppo puro), Etere, Formaldeide, Furfurolo, Gas di cokeria, Gelatina, Glucosio,Gomma lacca, Idrossido d’ammonio, Idrossido di potassio, Idrossido di sodio, Latte (fresco od acido), Lievito,Melassa, Mostarda (soggetto a vaiolature), Nitrato di ammonio, Nitrato di sodio, Oli minerali caldi e freddi(può essere attaccato in presenza di acido solforico), Oli vegetali caldi e freddi (può essere attaccato in presenza di acido solforico), Sapone, Sciroppo di zucchero, Siero di latte, Solfato di alluminio, Solfato d’ammonio, Solfato ferrico (soggetto a vaiolature), Solfato di magnesio, Solfato di nichel, Solfato di potassio,Solfato di rame, solfato di sodio, Solfato di zinco, Succhi di frutta, Succhi vegetali, Tiosolfato di sodio,Toluolo, Vernici, Vino, Whisky, Zolfo fuso

Presenta possibilità di corrosione  a contatto prolungato con:
Aceto (vapori), Acido cianidrico, Acido lattico (soggetto a vaiolature), Acido oleico (soggetto a vaiolature),Acido picrico, Acido solforico fumante, Acido solforoso, Acido stearico, Alcool etilico, Alcool metilico, Anidride acetica, Bisolfato di carbonio, Caffè bollente (soggetto a vaiolature), Cloruro di sodio (soggetto a vaiolature),Cloruro di zinco (soggetto a vaiolature), Cloruro di zolfo, Fosfato d’ammonio, Fosfato di sodio, Glicerina, Glicole etilenico, Idrossido di calcio, Idrossido di magnesio, Maionese (soggetto a vaiolature), Perborato di sodio,Perossido di sodio, Silicato di sodio, Solfato ferroso, Solfuro di sodio (soggetto a vaiolature), Trielina(soggetto a vaiolature)

Pessima resistenza alla corrosione (non impiegare MAI)
Acido cloridrico, Acido fluoridrico, Acido muriatico, Acido solforico, Anidride solforosa, Candeggina satura, Cloruro ferrico, Cloruro ferroso, Cloruro mercurico, Clorurodi nichel , Gas di cloro, Ipoclorito di calcio (soggetto a corrosione), Ipoclorito di sodio,Tetracloruro di carbonio. Quindi, fate molta attenzione, perchè i prodotti sopra citati possono facilmente determinare vaiolature

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “TOP IN ACCIAIO INOX CM.100XP70, SPESSORE 3 CM. +ALZATINA DA18: art. TOP100”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *